La nostra storia

Storia:

Nel 1985 Dieter & Margo Kuijl (fratello e sorella) hanno avviato l'attività di famiglia. L'interesse per il formaggio è stato nella famiglia per secoli. 200 anni fa, la famiglia Kuijl era già nel settore dei formaggi da Nieuwpoort e Grootammers. Nel 1960, Willem Kuijl, iniziò un negozio di formaggi nei Paesi Bassi, e 25 anni dopo suo figlio Dieter Kuijl e la figlia Margo Kuijl fondarono la loro compagnia, denominata St. Paul, in Belgio

Come tutto cominciò?

Nel 1985 Dieter & Margo Kuijl hanno iniziato l'attività con la produzione di formaggio spalmabile in vaschette e punti. Molto popolari nell'assortimento erano i blocchi di formaggio affumicato e fuso di St-Paul. Negli anni '80 Dieter Kuijl andava in giro in Belgio con un autobus per vendere lui stesso i formaggi ai negozietti.

Negli anni '90, St. Paul ha iniziato a fornire prodotti caseari di fusione ai partner industriali. Grazie alla nostra intensa collaborazione con il meccanico Karl Schnell, abbiamo avuto il vantaggio di poter costruire nuove macchine e sviluppato 300 ricette qualitativamente nuove.

Scoprimmo che c'era un interesse del mercato a fondere il formaggio con una maggiore durata. Molte fabbriche negli anni '90 si concentrarono sulla produzione di formaggio fuso come prodotto da mangiare in un sandwich. A quel tempo San Paolo si concentrò sulla modifica dei formaggi naturali per la lavorazione nell'industria alimentare.

Secondo secolo - ‘formaggio con una funzionalità’

I consumatori oggi si aspettano più funzionalità e qualità da un prodotto. Grazie al nostro sofisticato processo di produzione, possiamo produrre molti prodotti diversi. Ogni prodotto è unico e ha le sue specifiche caratteristiche come richiesto dal consumatore. Produciamo prodotti caseari, non caseari e vegani.

Al giorno d'oggi produciamo solo per il mercato B2B. San Paolo è il leader di mercato in Europa e attivo in tutte le altre regioni del mondo.

 

You look for solutions? We have one.... Or we create one!

 

 

Share to Facebook Share to Twitter Share to LinkedIn